IL PROGRESSO NEL COMFORT

IL PROGRESSO NEL COMFORT

BENCHE POCHI ARCHITETTI LO AMMETTANO, FORNIRE COMFORT E L’OBI ETTIVO PRINCIPALE DEL LORO LAVORO E DELL’ARCHITETTURA. FORTUNATAMENTE E OPINIONE COMUNE CONSIDERARE UN EDIFICIO COME QUALCOSA DI PIU DI UN TETTO SICURO SULLA TESTA E MOLTI COMPRENDONO QUALE SIA LA VERA ESSENZA DELL’ARCHITETTURA, VALE A DIRE UN RIPARO CONFORTEVOLE DAL MONDO ESTERNO E DAGLI AGENTI ATMOSFERICI (VENTO, ACQUA, CALDO E FREDDO). OGGI PIU CHE MAI, PERO, QUESTA IDEA E ABBI NATA INEQUIVOCABI LMENTE AL DESIDERIO DI UN MAGGIORE COMFORT. 

EVOLUZIONE

La rapidità con la quale l’architettura si evolve è riscontrabile non solo nelle varie tipologie di stili, che si susseguono rapidamente uno dopo l’altro. Guardando l’architettura degli anni ’60 o degli anni ‘80 è facile vedere una notevole differenza rispetto a quella di oggi. La rapidità del cambiamento può inoltre essere notata anche attraverso i notevoli sviluppi nel livello di comfort degli edifici. Anche sotto questo aspetto, nell’arco di un secolo avvengono innumerevoli cambiamenti, ma spesso le innovazioni si realizzano anche in un solo decennio. A quando risale la normativa sui serramenti isolati termicamente? Abbiamo dovuto assistere alla crisi petrolifera e all’aumento del prezzo dei combustibili fossili, agli inizi degli anni ‘70, prima che i doppi vetri iniziassero ad acquisire popolarità. L’affermazione graduale del triplo vetro è ancora più recente. 

“ABBIAMO DOVUTO ASSISTERE ALLA CRISI PETROLIFERA E ALL’AUMENTO DEL PREZZO DEI COMBUSTIBILI FOSSILI, AGLI INIZI DEGLI ANNI ‘70, PRIMA CHE I DOPPI VETRI INIZIASSERO AD ACQUISIRE POPOLARITÀ”

PRESTAZIONI

L’aumento dei costi energetici e la maggiore consapevolezza relativa alla sostenibilità hanno contribuito a focalizzare l’attenzione sulle prestazioni energetiche degli edifici. Gli standard stabiliti in questa direzione, spesso resi più restrittivi dalle normative nazionali, costituiscono indirettamente uno stimolo importante alla base dell’aumento dei livelli di comfort degli edifici. Michel Van Put, product manager del gruppo Reynaers Aluminium, concorda con il fatto che il comfort spesso deriva dalle innovazioni tecnologiche che si basano sull’utilizzo efficiente dell’energia. «Nell’isolamento termico abbiamo raggiunto un limite di valori U al livello di quelli ideali per soddisfare i requisiti di casa passiva, ben al di sotto di 1,0 W/m²k. L’elevato valore di isolamento dei nostri sistemi costituisce un aspetto molto importante ma è altrettanto importante prestare attenzione alla ventilazione, al controllo dell’irraggiamento solare e ai raccordi delle connessioni a muro. Se si uniscono tutti questi aspetti è possibile mantenere un clima confortevole anche in presenza di ampie facciate in vetro, sia in condizioni di clima freddo che di caldo torrido».

ACCESSIBILITA

È possibile ottenere una maggiore capacità di tenuta, all’aria o all’acqua, di finestre, scorrevoli e porte. Il comfort è solitamente associato, da una parte, alla sensazione di benessere e dall’altra alla comodità. È’ possibile riscontrare questi due fattori nelle innovazioni, in termini di accessibilità, dei sistemi Reynaers che soddisfano gli standard più elevati relativamente alla tenuta ad aria e acqua, anche quando le soglie sono molto basse. Van Put afferma: «Scuole, ospedali ed edifici pubblici, in particolare, devono rispondere a requisiti molto restrittivi in relazione alla facilità di accesso. Reynaers integra, in diversi sistemi, soglie di altezza massima di 18 mm, così come richiesto nelle principali normative europee . In alcuni sistemi abbiamo anche soddisfatto i requisiti della normativa britannica più restrittiva, che stabilisce un’altezza massima di 15 mm. Queste due soluzioni a soglia bassa ci permettono una facile accessibilità in quasi tutte le circostanze e, in particolare, nelle ristrutturazioni, dove non è sempre possibile adeguare la sottostruttura del pavimento». 

IL PROGRESSO NEL COMFORT

Nel mondo di oggi, densamente popo-lato e frenetico, il silenzio è divenuto un lusso

SILENZIO

Tutte le innovazioni in termini di isolamento termico, tenuta all’aria e all’acqua, aiutano anche ad aumentare l’isolamento acustico. Nel mondo di oggi, densamente popolato e in costante movimento, il silenzio è spesso un lusso sottovalutato.Una riduzione significativa della rumorosità ambientale aumenta il livello di comfort. Grazie alla loro elevata tenuta all’aria, i sistemi Reynaers riducono già in maniera consistente il livello di rumorosità e dettagli quali guarnizioni aggiuntive e cerniere nascoste migliorano ulteriormente le prestazioni acustiche. Diminuendo il rumore che proviene dall’esterno, aumenta l’importanza del rumore interno. Nel settore dei sistemi per facciate, Reynaers studia e sviluppa soluzioni per ridurre il rumore che può verificarsi tra i diversi piani o tra stanze adiacenti.

La trasparenza e ’abbondante luce diurna
IL PROGRESSO NEL COMFORT

Le prese d’aria del sistema frangisole BS (Brise Soleil) permettono di avere un controllo ottimale del clima interno e di fornire un comfort visivo eccellente

BENESSERE

La prestazione energetica è il motivo principale che spinge a creare soluzioni confortevoli. Sussiste tuttavia un’esigenza crescente di comfort non correlata all’efficienza energetica. Nonostante l’aumento dei costi energetici, nelle aree più ricche del mondo sono stati registrati aumenti significativi del benessere economico negli ultimi decenni. Questo significa che sempre più persone sono in grado di affrontare livelli di comfort che in precedenza non erano raggiungibili. Ciò che ieri era un lusso riservato a pochi, oggi è accessibile a molte più persone e domain sarà lo standard per tutti – così come è successo con le dimensioni delle finestre, con la luce e la trasparenza degli interni o con i sistemi di riscaldamento centralizzato. È anche vero che nella maggior parte del mondo occidentale, tra il 1900 e il 2000, il numero dei metri quadrati per persona è quadruplicato, il che ha comportato anche un grande aumento del consumo energetico. La superficie calpestabile è aumentata in vari modi, attraverso l’inserimento di verande, giardini invernali e balconi chiusi, come è possibile riscontrare in molti nuovi sviluppi residenziali. Questi locali non vengono utilizzati solo in estate, come spazio interno ed esterno, ma, sempre di più, anche in altre stagioni. Questi spazi solitamente non sono forniti di sistemi di riscaldamento e di raffrescamento completi (e non sono isolati come il resto dell’abitazione) ma la tecnologia Reynaers consente di migliorare la tenuta al vento e all’acqua, in modo da utilizzare questi locali quasi tutto l’anno. Un ultimo aspetto relativo al comfort dei sistemi Reynaers, è costituito dal fatto che essi, oltre a richiedere una manutenzione ridotta, sono facili da utilizzare. L’operatività di tutti i sistemi soddisfa le normative più restrittive, il che significa che è necessario esercitare una forza molto ridotta risultano dunque indicati per tutti gli utenti, dai più anziani ai più giovani. E per coloro che non desiderano compiere alcuno sforzo, le porte scorrevoli dei sistemi CP 155 e CP 50 sono disponibili anche in versione motorizzata, ovvero possono essere aperte e chiuse semplicemente premendo un pulsante.