Skip to main content
  • ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia
  • ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia
  • ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia
  • ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia
  • ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia
  • OBR - Paolo Brescia

Milanofiori 2000

Milan - Italia

L’area di Milanofiori Nord è una parte del progetto “Milanofiori 2000” e si trova nel comune di Assago, in una zona posizionata a Sud/Ovest rispetto alla città di Milano e confinante con la vicina autostrada A7, l’arteria che collega il capoluogo lombardo alla Liguria. Nel 2003 lo studio olandese EEA (Erick van Egeraat associated architects) comincia la redazione di un masterplan che prevede la realizzazione di un sistema di edifici eterogenei, contenenti servizi e uffici, un’ampia area commerciale e una parte ad uso abitativo. Le unità residenziali dello studio genovese OBR cercano di ritagliare nella natura commerciale dell’area uno spazio più intimo e dalla dimensione umana, proponendo una sintesi tra l’architettura e il paesaggio, tra gli elementi naturali e quelli artificiali.

La struttura a “C” delle residenze delimita e determina la presenza di uno spazio verde racchiuso, che favorisce il senso di appartenenza degli abitanti, e propone un modello innovativo di sviluppo urbano sostenibile. OBR ha utilizzato due sistemi Reynaers in questo progetto: il sistema scorrevole CP 155-LS e il sistema CS77 per porte e finestre, entrambi come soluzioni su misura. Il prospetto verso l’interno è caratterizzato dall’alternanza di superfici inclinate, che, grazie anche alla particolare sezione dell’edificio, creano una superficie al contempo continua e spezzettata, in cui gli spazi terrazzati delle residenze si alternano. L’effetto spezzato è reso più evidente dal cambio di direzione dei moduli in vetro delle balaustre, sostenuti da un sistema di montanti in profili metallici. E’ evidente l’intenzione del progettista di costruire una facciata interna capace di restituire all’abitante il senso di comunità e la visione ottimale degli spazi verdi collettivi.

ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia

Il complesso a “C” racchiude uno spazio verde comune

PRIVACY

Un discorso diverso va fatto per il rivestimento esterno, che guarda verso via Cascina Venina e costeggia la viabilità di progetto, assumendo un carattere più urbano e privato. Una serie di pannelli scorrevoli individua le singole unità abitative e le rispettive logge. Il sistema di oscuramento può essere completamente o parzialmente opaco. Il lato urbano dell’edificio diventa in questo modo un filtro personalizzabile, in cui la presenza individuale delle residenze viene enfatizzata dal rivestimento continuo dei solai e dagli elementi che separano gli alloggi. Questo trattamento degli esterni crea una linea continua e dal colore chiaro, che percorre i prospetti nella loro interezza. Il motivo dei solai e dei confini delle unità non si esaurisce nella bidimensionalità del rivestimento, ma rigira nelle testate e nei passaggi, creando uno spazio all’aperto, a cui si sovrappone la presenza casuale (ma scelta dagli abitanti) degli scuri mobili.

ConceptSystem 77 Porte - Office building Milanofiori 2000 situato in Milan, Italia

Ampie porte scorrevoli offrono alle singole unità un’apertura massima verso l’esterno

CONTINUITÀ

Particolare attenzione è stata data all’illuminazione naturale e alla corretta disposizione delle superfici trasparenti. Il progressivo restringersi verso l’alto della sezione permette un’illuminazione naturale ideale ad ogni livello. Per ottenere una continuità tra la componente ambientale e quella umana, è stato posizionato uno strato permeabile di terra, dove una doppia serie di elementi in vetro, di cui alcuni scorrevoli, permettono di trasformare la zona verde antistante alle residenze in una serra privata. Le lastre esterne, in vetro temprato da 10 mm di spessore, scorrono su una guida principale superiore. La vetrata interna è costituita da serramenti in alluminio a taglio termico con vetri stratificati e camera d’aria. Una tenda a rullo a scomparsa nel controsoffitto regola l’ombreggiamento. L’effetto camera d’aria del winter garten riduce al minimo il coefficiente di trasmittanza termica dell’intera parete vetrata. L’intervento di OBR crea un’isola più privata all’interno di un masterplan fatto di oggetti. Mentre gli altri edifici dell’area, quelli destinati al commercio e al terziario, sembrano comporre un catalogo eclettico di sistemi per rivestimenti, le residenze dello studio di Genova propongono due soluzioni misurate, tagliate sulla vivibilità degli alloggi e sul rapporto tra interno ed esterno.

Sistemi Reynaers utilizzati

Involved stakeholders

Architetto

  • OBR - Paolo Brescia

Serramentista

  • C.N.S. Spa

Fotografo

  • Photostudio Francesco Dell'Isola

Altre parti interessate

  • Ati - Marcora costruzioni Spa, Cile Spa (Appaltatore generale)