Skip to main content
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • TWINS (J. Mayer H./a2o architecten/Lens°ass architecten)

Court of Justice Building The Hasselaar

Hasselt - België - 2012

Hasselaar è la nuova costruzione che si aggiunge alla skyline di Hasselt. Questo nuovo edificio a 14 piani, sede della Corte di giustizia, è situato lungo la linea ferroviaria ed è stato progettato dall’organizzazione temporanea TWINS (composta dagli studi di architettura Jurgen Mayer H. architects, a2o architects e Lens°ass). La sua funzione d’uso è quella di raggruppare in un’unica nuova sede tutti i servizi giudiziari precedentemente sparsi nella città. Hasselaar è un edificio in grado di dare un primo impatto positivo, con colori che sanno di uno stile anni ‘70, una facciata che ricorda la venatura di una foglia e una struttura simile a quella di un albero.

ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België

Hasselaar è un edificio dall’impatto positivo, con la facciata che evoca la struttura di un albero

Giungendo ad Hasselt in treno si può subito fare conoscenza con questo nuovo edificio, avendo quasi la sensazione che in città stia accadendo qualcosa di nuovo. La tendenza ad urbanizzare aree adiacenti alla linea ferroviaria si sta diffondendo in tutto il Belgio ed è riscontrabile anche negli sviluppi di varie città quali Gent, Lovanio, Sint-Niklaas, Anversa e recentemente anche Hasselt. Nel 2001, West 8 ha sviluppato un piano regolatore per Hasselt con lo specific obiettivo di rivitalizzare la città. L’edificio del nuovo Tribunale assume dunque un ruolo chiave in questo piano urbanistico, oltre ad avere una grande rilevanza in termini di design e di funzionalità.

L’edificio presenta un’ala pubblica composta da uno zoccolo di sei piani, che ospita le aule riservate alle sedute della Corte, la biblioteca e gli uffici. La sezione superior dell’edificio, riservata all’ufficio del Pubblico Ministero, si eleva dal centro di questo zoccolo proprio come unalbero. Questa analogia è radicata non solo nella storia della città stessa, il cui stemma present tre alberi di nocciolo, ma anche nelle molte allusioni agli alberi nella giurisprudenza dove sono noti, ad esempio, l’albero sotto il quale viene emesso il giudizio o l’albero della vita che dona a tutti una seconda possibilità. Questa parte dell’edificio è molto ben visibile dagli abitanti di Hasselaar e in tutte le sue angolazioni. La sua altezza lo rende infatti visibile quasi da qualsiasi punto della città e la geometria e la struttura della facciata esterna donano all’edificio un aspetto diverso a seconda della direzione dalla quale lo si guarda.

ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België

La struttura della facciata è parzialmente rivestita con lamiere forate con un motivo simile a quello di una foglia

Struttura ‘venata’ della facciata

La facciata esterna visibile, con la sua struttura in legno ondulata, avvolge come fosse una pelle la struttura orizzontale delle pareti. La facciata interna è composta da finestre con infissi in legno, mentre la struttura in acciaio sulla parte frontale è in parte rivestita da una parete continua di sistemi Reynaers CW 50 per vetro singolo e in parte da lamine metalliche perforate con un motivo simile a quello di una foglia. Questa soluzione è finalizzata ad ottimizzare l’incidenza della luce diurna, la visual e il livello d’ombra. È stata prevista una passerella tra la copertura interna e quella esterna per permetterne la manutenzione. Benché fosse comunque necessario impiegare profili in alluminio per soddisfare I requisiti tecnici, la decisione di utilizzarli è derivata innanzitutto dalla presenza degli elementi della facciata inclinati, con una struttura simile a quella di un albero utilizzata per i piani superiori e dalla sezione rientrante in corrispondenza dell’ingresso. Nonostante in fase di progettazione iniziale siano stati riscontrati alcuni “dettagli strutturali difficili da realizzare”,Reynaers è stata in grado di affrontare e risolvere efficacemente le difficoltà in collaborazione con il costruttore Hegge. È stato sviluppato un profilo speciale per gli elementi curvi che permette il collegamento alla struttura grezza e che non ha subìto il porcesso di indurimento dopo l’estrusione, permettendo così di ottenere una curva uniforme ed elegante. Gli elementi ricurvi della facciata in corrispondenza dell’entrata si sono rivelati un vero e proprio banco di prova per i professionisti impegnati nel progetto, poiché qui la sezione della facciata è composta da una copertura singola. I giunti a tenuta stagna dovevano infatti essere realizzati in maniera perfetta a causa delle difficoltà che una facciata in vetro inclinata comporta.

Un faro per la città

Con il progetto di Hasselaar gli architetti ed il committente intendevano creare un edificio pubblico e facilmente accessibile, non solo tramite elementi simbolici quali la scalinata monumentale, ma anche in termini di integrazione organizzativa. Contestualmente alla costruzione del Tribunale, l’ex edificio che ospitava il carcere, situato in un altro punto della città, è stato abbattuto e ricostruito, in linea con un progetto di noA-architects teso ad ospitare la facoltà di giurisprudenza dell’università locale. L’intero apparato giudiziario, dalla sezione per gli studi giuridici alle Corti stesse, è stato collocate in una nuova posizione,posto a più stretto contatto con le sue varie componenti. La sezionedi sinistra dello zoccolo del Tribunale ospita un’ampia biblioteca che sarà utilizzata dagli studenti della facoltà di giurisprudenza e dalla Magistratura. Nel pomeriggio, le aule della sezione di destra del basamento, utilizzate per le udienze della Corte, potranno essere adibite a sale di lettura o auditorium. In questo modo la sezione più pubblica dello zoccolo diviene parte integrante della città, dove vari soggetti si possono incontrare in una struttura conforme alle normative di sicurezza applicabili. In tale modo il nuovo Tribunale continuerà a fungere come faro della città e per la città stessa.

  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Palace of justice/Court Court of Justice Building The Hasselaar situato in Hasselt, België

Sistemi Reynaers utilizzati

Involved stakeholders

Architetto

  • TWINS (J. Mayer H./a2o architecten/Lens°ass architecten)

Serramentista

  • Hegge

Fotografo

  • Philippe Van Gelooven

Altre parti interessate

  • T.H.V. Hasaletum nv (Democo nv, Cordeel nv, Interb) (Appaltatore generale)
  • SOHA (Stedelijke ontwikkelingsmaatschappij Hasselt (Investors)