Skip to main content
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Business center S.Oliver Administrative Headquarters situato in Rottendorf, Germania
  • ConceptWall 50 Facciate continue - Business center S.Oliver Administrative Headquarters situato in Rottendorf, Germania
  • KSP Engel und Zimmermann

S.Oliver Administrative Headquarters

Rottendorf - Germania - 2008

La casa di moda s.Oliver è stata fondata 40 anni fa a Würzburg, in Baviera. Ciò che era una piccola boutique per abiti da uomo è ora un grande marchio con sede nel vicino villaggio di Rottendorf. Essendosi sviluppata notevolmente e avendo raggiunto un fatturato di migliaia di milioni di euro, s.Oliver ora occupa un’intera zona commerciale, assumendosi in qualche modo anche la responsabilità della pianificazione territoriale urbana. Un problema è ovviamente costituito dalla creazione, in questa zona provinciale, di un luogo di lavoro accogliente per gli stilisti, i quali devono restare aggiornati sulle ultime tendenze creando collezioni uniche, non due volte l’anno, ma una volta al mese. L’azienda ha quindi organizzato un piccolo concorso per progettare la sua nuova sede principale al quale partecipato sette aziende: la gara è stata vinta dallo studio di architettura di Francoforte KSP Engel & Zimmermann con un progetto dal design semplice. L’edificio, sviluppato su un piano, contiene spazi articolati simili a cortili: l’aspetto esterno risulta di lusso grazie al rivestimento in vetro che consente di ottenere la massima trasparenza;la luce è infatti un importante requisito di design, soprattutto nei luoghi dove si disegnano abiti, si creano prodotti sartoriali e confezioni . Reynaers Aluminium ha progettato una soluzione personalizzata per questo progetto, basata sul sistema di facciata continua strutturale CW 50, con aperture nascoste che permettono di ottenere una superficie continua, esaltando la trasparenza e sottolineando, nel contempo, il senso di maestosità e rappresentatività dell’edificio. Sono presenti aree per conferenze aperte, ampi laboratori e molti locali di dimensioni più ridotte per incontri, vista la grande necessità di confronto e discussione di questo settore: colori, tessuti, tagli, linee, forme, sono tutti elementi da concordare per ogni collezione al fine di consolidare e sviluppare il marchio. Gli architetti hanno previsto un’ambientazione decisamente elegante per questa azienda dinamica. Calcestruzzo non rivestito, pavimenti in pietra, parquet in rovere affumicato e pareti divisorie bianche modulari contribuiscono a creare un’atmosfera in grado di resistere a questa attività movimentata. L’orientamento è fornito da una scala ovale che è anche il punto focale di questo edificio suddiviso in tre parti. Anziché essere separata, corre da piano a piano come un nastro.

immagine austera

L’identità della sede è facilmente adattabile anche ad altri settori e ad altre aziende. Il rosso, colore aziendale di s.Oliver, è presente solo nel tappeto di una sala riunioni e qua e là nell’arredamento. È proprio questa la forza del design, ovvero abbinare la funzionalità a un chiaro linguaggio architettonico. L’immagine austera percepibile dall’esterno, con i pannelli in alluminio e le finestre orizzontali è accentuata in un solo punto: l’ampia sala conferenze, sopra l’entrata, che si protende dalla facciata come un volume rettangolare nettamente delineato. In Germania non è più possibile costruire edifici in questa categoria senza rispettare standard elevati di efficienza energetica. Il sistema di facciata continua CW50 di Reynaers si è dimostrato ideale per questo progetto grazie ai suoi elevati livelli di coibentazione. Gli architetti sono membri della nuova Commissione tedesca per la bioedilizia (DGNB), l’organo tedesco centrale per lo scambio di conoscenze e di formazione professionale volto a favorire una maggiore consapevolezza sulla parte più futuristica del settore delle costruzioni. Per ottenere il massimo delle prestazioni è stato installato un sistema di ventilazione vicino al soffitto nella soletta dell’edificio. Questo sistema consente un recupero del calore superiore all’80%. Unitamente alle pompe di calore, 60 sonde geotermiche, installate ad una profondità di 90 metri nel terreno, permettono di avere calore in inverno e aria fresca in estate, eliminando la necessità di utilizzare combustibili fossili a tale scopo. La nuova sede può essere considerata il punto di inizio per una ristrutturazione sostenibile del sito aziendale o del suo circondario, un progetto urbano che sta ottenendo una visibilità sempre maggiore nel mondo dell’industria.

Sistemi Reynaers utilizzati

Involved stakeholders

Architetto

  • KSP Engel und Zimmermann

Serramentista

  • SMB Stahl und Metallbau GmbH

Fotografo

  • Jean Luc Valentin

Altre parti interessate

  • SMB Stahl und Metallbau GmbH (Appaltatore generale)
  • S.Oliver Bernd Freier GmbH & Co. KG (Investors)